slide image

Medaglie italiane e mondiali: super

Titolo italiano sfiorato ai Campionati Italiani su strada ad Asiago. Grandissima l’ascesa di Mattia Diamanti, che dopo una fase di qualificazione davvero impegnativa è risuscito a piazzarsi sul secondo gradino del podio nella 100 metri in corsia, categoria Senior, gara di velocità pura, con il tempo di 10.630, alle spalle di Riccardo Passarotto (ASD Settempeda, 10.520), Per quanto riguarda gli altri Senior, Giovanni Arzenton è uscito agli ottavi (quindicesima posizione in classifica finale, tempo 11.183), mentre Valentino Bressan nella prima...
Leggi tutto..

slide image

Gavello: terza scuola fuori città

2018 con grandi novità sul piano sportivo a Gavello: partirà martedì 9 gennaio il corso di pattinaggio in linea proposto dallo Skating Club Rovigo. I corsi, realizzati in collaborazione con la Polisportiva Csi, si terranno due volte la settimana, il martedì ed il venerdì, dalle ore 16,30 alle 17,30, all’interno della tensostruttura nell’area sportiva di via Pietro Nenni, offrendo a bambini e ragazzi una nuova opportunità per praticare sport in paese. Infatti l’attività è possibile dai 4 anni in poi...
Leggi tutto..

slide image

Passarotto è tornato a casa

Bentornato Riccardo Passarotto! Tutto lo Skating Club Rovigo è orgoglioso di avere nuovamente in veste verdeblù Riccardo Passarotto, che nella stagione 2018 scenderà in pista nella categoria Senior a fianco del già consolidato trittico composto dall'azzurro Mattia Diamanti, dal veterano Valentino Bressan e dal promettente Giovanni Arzenton. Quartetto che ora attende il rientro trai ranghi del veronese Lorenzo Cabrini che si sta destreggiando con l'inizio dell'Università a Brescia. Cresce così la squadra che si allena costantemente nelle tre piste del Pattinodromo...
Leggi tutto..

Tutto ruota attorno ai nostri ragazzi

PDFStampaE-mail

Da oltre  cinquant'anni di attività, visto che la società è stata fondata nel 1961, lo Skating Club Rovigo ha un solo scopo: far crescere nel migliore dei modi i giovani, accompagnarli nella loro maturazione da allievi ad atleti, facendo del fair play, della correttezza, della lealtà e dei sani principi dello sport la strada maestra.

L'esserci riusciti non spetta a noi dirlo, ma possiamo assolutamente assicurare di aver profuso e di continuare a profondere ogni sforzo, dai "padri fondatori" che operavano al Don Bosco all'attuale dirigenza che si appresta ha costruito il nuovo Pattinodromo delle Rose ora "Le Rose Centro sportivo Adriatic LNG".

Passione, umiltà, voglia di crescere e migliorare sono sempre state le caratteristiche di ogni dirigente che, spesso, è anche genitore. Dirigente con l'obiettivo di guardare all'interezza della società, dalle splendide e fondamentali scuole di pattinaggio, al più grande degli atleti, dal più piccolo degli allievi al più titolato degli atleti. Tutti uguali e importanti allo stesso modo.

Mettere al centro di qualsiasi iniziativa e attività allievi e atleti è, e sarà, sempre la colonna portante, lavorando con umiltà, senza porsi in vetrina e con l'unico scopo: i ragazzi.

In tanti anni la Società è cambiata e con essa anche lo Skating Club Rovigo che, con logici alti e bassi, è ancora effervescente e attiva come lo era in quel mitico 1961. Tutto e sempre all'insegna del volontariato e della passione, cercando di avere sempre maggiore professionalità per rispondere alle differenti esigenze di allievi e atleti.
Dotarsi di uno staff tecnico sempre più preparato cercando di farlo crescere, coinvolgere professionisti per settori specifici, attirare risorse, ampliare gli orizzonti sono obiettivi che vengono perseguiti giornalmente per cercare di migliorare continuamente e offrire, giorno dopo giorno, il miglior servizio possibile.

Da fine 2008 abbiamo lanciato una nuova incredibile sfida: la realizzazione del nuovo Pattinodromo delle Rose. I lavori sono iniziati il 18 luglio 2012 e nel luglio 2013 sono state concluse le strutture sportive ed iniziata la costruzione della palazzina servizi. L'impianto completato in ogni parte, è stato inaugurato il 21 maggio 2016. Una sfida che permetterà alla nostra società di fare il salto qualità e di affrontare il secondo mezzo secolo di vita con strutture all'avanguardia da poter offrire a tutti.