slide image

Medaglie italiane e mondiali: super

Titolo italiano sfiorato ai Campionati Italiani su strada ad Asiago. Grandissima l’ascesa di Mattia Diamanti, che dopo una fase di qualificazione davvero impegnativa è risuscito a piazzarsi sul secondo gradino del podio nella 100 metri in corsia, categoria Senior, gara di velocità pura, con il tempo di 10.630, alle spalle di Riccardo Passarotto (ASD Settempeda, 10.520), Per quanto riguarda gli altri Senior, Giovanni Arzenton è uscito agli ottavi (quindicesima posizione in classifica finale, tempo 11.183), mentre Valentino Bressan nella prima...
Leggi tutto..

slide image

Gavello: terza scuola fuori città

2018 con grandi novità sul piano sportivo a Gavello: partirà martedì 9 gennaio il corso di pattinaggio in linea proposto dallo Skating Club Rovigo. I corsi, realizzati in collaborazione con la Polisportiva Csi, si terranno due volte la settimana, il martedì ed il venerdì, dalle ore 16,30 alle 17,30, all’interno della tensostruttura nell’area sportiva di via Pietro Nenni, offrendo a bambini e ragazzi una nuova opportunità per praticare sport in paese. Infatti l’attività è possibile dai 4 anni in poi...
Leggi tutto..

slide image

Passarotto è tornato a casa

Bentornato Riccardo Passarotto! Tutto lo Skating Club Rovigo è orgoglioso di avere nuovamente in veste verdeblù Riccardo Passarotto, che nella stagione 2018 scenderà in pista nella categoria Senior a fianco del già consolidato trittico composto dall'azzurro Mattia Diamanti, dal veterano Valentino Bressan e dal promettente Giovanni Arzenton. Quartetto che ora attende il rientro trai ranghi del veronese Lorenzo Cabrini che si sta destreggiando con l'inizio dell'Università a Brescia. Cresce così la squadra che si allena costantemente nelle tre piste del Pattinodromo...
Leggi tutto..

Medaglie italiane e mondiali: super

PDFStampaE-mail

Titolo italiano sfiorato ai Campionati Italiani su strada ad Asiago. Grandissima l’ascesa di Mattia Diamanti, che dopo una fase di qualificazione davvero impegnativa è risuscito a piazzarsi sul secondo gradino del podio nella 100 metri in corsia, categoria Senior, gara di velocità pura, con il tempo di 10.630, alle spalle di Riccardo Passarotto (ASD Settempeda, 10.520), Per quanto riguarda gli altri Senior, Giovanni Arzenton è uscito agli ottavi (quindicesima posizione in classifica finale, tempo 11.183), mentre Valentino Bressan nella prima fase (ventitreesima posizione con cronometro fermato a 11.620). Si evidenzia nella categoria Allievi il decimo posto di Gabriele Meneghello, sempre nella 100 sprint (12.355), mentre nei Ragazzi Martina Luppi nella 300 sprint non riesce a qualificarsi a causa di una caduta all’ultima curva, ed infine Filippo Santato ha tagliato il traguardo in sesta posizione con il tempo di 30.956, dopo splendidi turni di qualificazione. 

L’oro è giunto domenica mattina per merito di Desiana Caniatti, l’atleta ferrarese che insieme al compagno di squadra Paolo Campi ha partecipato alla maratona. La fresca vicecampionessa del mondo è stata protagonista lungo l’impegnativo saliscendi del comune vicentino conclusosi con la volata nel centro cittadino. Desiana Caniatti ha tagliato il traguardo a braccia alzate nella prova Master Over 50 davanti alla salernitana Myrna Casolaro e alla pordenonese Monica Cais in 1 ora, 27 minuti e 13 secondi. Molto bravo è stato anche Paolo Campi (sempre Master Over 50) che nella combattuta gara maschile si è piazzato al sesto posto meritandosi gli applausi. 

Sabato era invece stato un altro gran giorno per Mattia Diamanti, lo studente universitario di Ingegneria a Padova che ha confermato nel tortuoso circuito cittadino tra comune e duomo di Asiago di essere un velocità di razza. Dopo l’argento nei 100 metri in linea Diamanti si è presentato estremamente motivato nei 500 sprint. L’ha dimostrato sin dalle battute iniziali vincendo la qualificazione, i quarti di finale in 43"368 e la semifinale in 43"507. Nel finalissima a quattro l’atleta rodigino è stato visibilmente strattonato in partenza e questo gli ha compromesso la gara tanto da giungere al traguardo con un altissimo 46”142,  dietro a Pellizzon (44”164) e a Rossetto (43”742). Un bronzo dolce-amaro. 

Un argento arricchisce il medagliere internazionale dello Skating Club Rovigo all’indomani dei campionati mondiali master svoltesi domenica 28 maggio all’Aquila con di scena la maratona, corsa con temperature davvero elevate rispetto al periodo. Picco di risultato con Desiana Caniatti (campionessa del mondo in carica con poi sei titoli europei appesi al medagliere) che ha conquistato uno spumeggiante secondo posto nella categoria master over 50 femminile con il tempo di 1.19.35, giungendo alle spalle della neozelandese Kristine Rae Davies (1.16.09) e precedendo un’altra italiana, Myrna Mariassunta Casolaro (1.20.35). Quanto ai maschi, decima posizione per Davide Rivoroli (già campione mondiale nel 2012 che segue il bronzo conquistato nel 2007, due argenti agli europei del 2013 e 2015 e un bronzo a quelli del 2011) negli under 50 (1.12.47) e nona per Paolo Campi (già medaglia di bronzo ai mondiali 2014 e vice campione del mondo 2015) negli over 50 (1.09.17). 

 

Caniatti mondiali maratona 2017 rid