slide image

Medaglie italiane e mondiali: super

Titolo italiano sfiorato ai Campionati Italiani su strada ad Asiago. Grandissima l’ascesa di Mattia Diamanti, che dopo una fase di qualificazione davvero impegnativa è risuscito a piazzarsi sul secondo gradino del podio nella 100 metri in corsia, categoria Senior, gara di velocità pura, con il tempo di 10.630, alle spalle di Riccardo Passarotto (ASD Settempeda, 10.520), Per quanto riguarda gli altri Senior, Giovanni Arzenton è uscito agli ottavi (quindicesima posizione in classifica finale, tempo 11.183), mentre Valentino Bressan nella prima...
Leggi tutto..

slide image

Protagonisti dalle Alpi all'Adriatico

Tornata di gare agostane e altro classico, quello delle tre piste dell’Adriatico San Benedetto del Tronto, Martinsicuro e Civitanova Marche, dove hanno gareggiato Marco Giandoso e Matilde Crivellari accompangati dalla dirigente Luigina Campanati. Nella prima giornata a per entrambi la terza posizione in combinata: Matilde Crivellari (Giovanissimi 2) seconda nei 200 metri sprint e 11esima nei  400 in linea, mentre Marco Giandoso (Esordienti 1) secondo nei 400 e terzo negli 800. Il giorno dopoi Matilde Crivellari argento nel giro sprint,...
Leggi tutto..

slide image

Un bronzo ai tricolori di freestyle

Grande esperienza per lo Skating Club Rovigo che ha preso parte al Campionato Italiano di freestyle, svoltosi dal 5 a 9 luglio scorsi ad Acireale (Catania) riservato alle categorie Ragazzi, Allievi Junior e Senior, ottenendo come picco di risultato un ottimo bronzo conquistato da Chiara Visentin (cat. Ragazzi) nella disciplina roller cross, contribuendo assieme al resto della spedizione verdeblu, al raggiungimento del diciassettesimo posto in classifica finale delle società partecipanti. Accompagnati dall’allenatore freestyle Davide Roveran e dal responsabile tecnico Roberta Ponzetti,...
Leggi tutto..

Eccellenti a Imola e in Baviera

PDFStampaE-mail

Domenica 04 Giugno 2017 19:13

Skating Club Rovigo quarto a pari merito con l’ASD Cardano in line al trofeo di Imola svoltosi lo scorso 30 luglio (Ravenna, Casier e Pontevecchio in ordine sul podio). Tappa storica quella del Gran Premio città di Imola giunto alla 39esima edizione con un ritorno al pattinodromo cittadino dopo alcune edizioni svoltesi proprio all’interno del circuito di formula uno. Formazione gialloverde a ranghi ridotti viste le ferie estive, ma con ottimi risultati, in primis ad opera di Valentino Bressan, nella categoria Senior, argento nella 500 metri sprint con il tempo di 41.911 e primato assoluto nella 5000 metri in linea. Al termine l’alfiere verdeblu si dice “soddisfatto e contento per la gestione delle gare effettuate, combattendo poi con competitors che militano costantemente nelle fila della nazionale azzurra; in grande spolvero soprattutto nella gara lunga, con due traguardi volanti e un finale extra accelerato che ha permesso un mezzo giro di distacco dal secondo”.

Quanto agli altri partecipanti, scesi sempre sotto lo sguardo tecnico dell’allenatrice Roberta Ponzetti e del direttore sportivo Michele Santato, super Filippo Santato (cat. Ragazzi), argento nei 300 metri sprint, e positiva crescita per Emma Trovò negli Esordienti 2 con una doppia settima posizione centrata sia nei 200 metri sprint che nei 900 sprint. Quanto ai master, Paolo Campi ha centrato un argento nei 500 metri sprint, un oro nei 5000 in linea e un bronzo negli 8000, mentre triplo oro per Desiana Caniatti (over 50) rispettivamente nel 500 sprint, 5000 e 8000 metri in linea.

 

Restando fermi al settore Master, cambiando campo di gara, sempre Desiana Caniatti domenica 6 agosto ha preso parte alla maratona di Oberschleissheim, a nord di Monaco di Baviera sul percorso attorno all’Olympia Regatta, sede delle olimpadi del 1972. Prova condizionata dal maltempo che ha fruttato all’atleta dello Skating Club Rovigo un sesto posto in classifica generale, correndo assieme alla categoria Senior, prima della sua categoria. Un altro passo nella scalata della classifica generale dell’Austrian inline cup.

 

filippo santato mena castagnaro 2017 min

 

Universiadi: Diamanti alla piccola olimpiade

PDFStampaE-mail

Lunedì 24 Aprile 2017 18:41

 Entrate nel vivo le Universiadi estive alla loro ventinovesima edizione in corso di svolgimento a Taipei, dove per la prima volta in assoluto entrano nel novero degli sport ammessi alla competizione anche quelli rotellistici. Ed una sfumatura di verdeblù ritocca lo sfondo della nazionale di pattinaggio corsa, dove protagonista è proprio Mattia Diamanti, gioiello dello Skating Club Rovigo che è stato convocato in azzurro per questa magnifica manifestazione. OggiAggiungi un appuntamento per oggi, mercoledì 23, altra gara che ha visto protagonista il ventiduenne studente di ingegneria all’Università di Padova sia nella 500 metri sprint che nella staffetta americana. Nella prima, dopo la consueta bagarre delle fasi di qualificazioni, ha centrato la semifinale e la settima posizione in classifica generale, primo degli italiani in lizza, con il tempo di 41.539 (record del mondo conquistato nell’edizione 2015 dal colombiano Edwin Estrada con il cronometro fermato a 39.931) con il podio composto in ordine dal Koreano Seunggi Hong (oro, 29.936), e due colombiani Cesar Enrique Nunez Almanza (argento) e Jaime Rodrigo Uribe Mogollon (bronzo). Quanto alla staffetta americana corsa sulla distanza dei 3000 metri, unica competizione di squadra, Diamanti è stato schierato assieme a Alessio Iacono, Giuseppe Bramante e Cristian Sartorato (quest’ultimo riserva). Il terzetto ha agguantato la quinta posizione con il tempo di 4.06.278 migliorando quello di qualifica di 4.12.929, giungendo alle spalle della Repubblica Popolare Cinese (oro), Corea del Sud (argento), Colombia (bronzo) e Germania (quarta posizione).

 

 

 

 

coppa europa - min

 

 

 

 
 

Memorial Ponzetti, terzo sigillo di Siena

PDFStampaE-mail

Martedì 18 Aprile 2017 19:14

Il Mens San Siena ha vinto il 32. Memorial nazionale Arturo Ponzetti – Coppa Asm Set. La società campione d’Italia ha così posto il terzo sigillo consecutivo sulla prestigiosa manifestazione di pattinaggio corsa disputata nello splendido scenario delle piste del Pattinodromo delle Rose Adriatic Lng. Alle spalle dei toscani, vincitori con 484 punti i veneziani dl Gs Scaltenigo con 262, solo 2 in più dello Skating Club Rovigo giunto eccellentemente terzo con 260 punti seguito dai marchigiani del Settempeda (249) e dagli abruzzesi del Domenico Bosica (233).

Il Trofeo è stato consegnato dalla presidente di Asm Set, Cristina Folchini affiancata dal presidente dello Skating Rovigo Federico Saccardin al termine di una giornata di gare intense e spettacolari e che ha visto il Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG pullulare di atleti, dirigenti, allenatori e pubblico con non meno di 3000-3500 persone. Ricco il parterre delle autorità, dall’assessore regionale alloo Sport, Cristiano Corazzari a quello comunale Luigi Paulon, il comandante della base di terra di Adriatic Lng, Adriano Gambetta, il fiduciario provinciale del Coni, Lucio Taschin, e Paolo Rondina in rappresentanza del Panathlon Club il quale ha consegnato il premio Fair play all’atleta argentina Ailin Aymara Iori (Club Cermon del Josè Buenos Aires). Le gare sono state chiuse dall’eliminazione Senior vinta dai marchigiani Andrea Angeletti e Beatrice Fausti, mentre nei Master successo della rodigina Desiana Caniatti e del torinese Simone Giaccaglia.

 

E' stato l'ennesimo successo sportivo e di partecipazione. La splendida giornata di sole, tipicamente primaverile, ha agevolato gli oltre 500 pattinatori, che fin dalle prime ore del mattino hanno calcato la splendida pista del Pattinodromo delle Rose Adriatic Lng. Il via subito dopo le 9, il termine ad ora di cena. I padroni di casa dello Skating Club Rovigo si sono messi in luce con l'atleta di punta, Mattia Diamanti, il quale ha ben impressionato il Ct della nazionale italiana di pattinaggio in linea, Massimiliano Presti, presente come ogni anno all'importante evento, inserito nel circuito Italian Inline Tour, Trofeo Ingom. La gara di Rovigo segue quella di Bologna e precede di un giorno quella in programma oggi a Ferrara. Si conclude a Siena. Queste le classifiche (i primi tre di ciascuna categoria): Giovanissimi 1 Femminile 400 metri: Ludovica Ceroni (Settempeda Macerata), Sara Scotto (Pattinatori Piombinesi), Miriam Nafti (Scaltenigo); Giovanissimi 1 Maschile 400 metri Juri Levorato (Scaltenigo), Tommaso Marzuchi (Mens Sana Siena), Alessandro Mori (Riviera delle Palme Ascoli Piceno); Giovanissimi 2 400 metri Femminile Matilde Crivellari (Skating Club Rovigo), Aurora Bertola (Scaltenigo), Paola Sofia Chiumento (Mens Sana Siena); Giovanissimi 2 400 metri Maschile Jacopo Crognaletti (Settempeda), Mattia Pappalardo (Pattinatori Siracusa), Daniele Ferrarini (Pattinatori San Siro); Esordienti 1 Femminile 600 metri Emma Meucci (Mens Sana Siena), Rita De Gianni (Mens Sana), Matilde Cherubini (Mens Sana); Esordienti 1 Maschile 600 metri Marco Pieraccini (Mens Sana), Andrea De Paola (Roller Green Ascoli Piceno), Gaetano De Luca (Gruppo Rotellistico Studium Sassari); Esordienti 2 Femminile 600 metri Aurora Susani (Libertas Porcia), Erminia Rutilo (Mens Sana), Alessia Vivaldi (Pattinaggio Legnago); Esordienti 2 600 metri Maschile Francesco Bertolo (Roller Porcia), Federico Tumani (Roller Senigallia), Massimiliano Romairone (Gp Savone); Ragazzi 200 metri Femminile Ilaria Carrer (Pattinatori Casier), Lucrezia Vitale (Savona in Line), Sofia Crippa (Skating Concorezzo); Ragazzi 1.500 femminile Ilaria Carrer (Casier), Lucrezia Vitale (Savona); Sofia Crippa (Concorezzo); Ragazzi 300 metri Maschile Giosuè Neve (Roller Green), Filippo Santato (Skating Club Rovigo), Alberto Salino (San Mauro Torinese); Ragazzi 1.500 metri Maschile Leonardo De Angelis (Rolling Pattinatori Teramo), Filippo Santato (Skating Club Rovigo), Michel Falaschi (Road Runners Chiaravalle). Nel giro (200 metri) lanciato Mattia Diamanti mette in fila tutti con lo strepitoso tempo di 14"601, compresi il rodigino Riccardo Passarotto e il portovirese Nicolò Greguoldo. Nella 5.000 metri eliminazione diretta Allievi femminile Sofia Biagi (Pattinatori Piombinesi), Elisa Scassellati (Fortitudo Fabbriano), Giulia Serena (Casier).  Le gare sono state chiuse dall’eliminazione Senior vinta dai marchigiani Andrea Angeletti e Beatrice Fausti, mentre nei Master successo della rodigina Desiana Caniatti e del torinese Simone Giaccaglia.

 

--------------

Nella finestrella "EVENTI" tutte le informazioni e le convenzioni per la gara.

Questo il regolamento:

http://attivita.fihp.org/corsa/moduloRichiestaGara.php?

idManifestazione=3266

 

Fantato rid